Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

cob9 Molti articoli fa vi ho parlato di Cobian Backup, un ottimo programma freeware (la versione precedente era Open Source) che vi permette di mettere al riparo i vostri dati più preziosi, spiegandovi come utilizzarlo (lo avete fatto? Mi auguro di si!). Oggi torno sull’argomento per segnalarvi l’uscita del programma dalla fase di Beta, non che prima il programma dasse problemi ma ora può essere considerato pienamente funzionante e si spera esente da bug.

L’autore segnale i seguenti aggiornamenti rispetto alle versioni precedenti:

– End of the BETA period
– The remote client can now cancel any operation on the remote machine
– The favorite list on the Remote client can now be arranged by moving its items up and down
– When forcing missed backups, the interface will now wait for 30 seconds, just to give time for the engine to start
– Three new parameters added: %APPLICATIONPATH, %DBPATH and %SETTINGSPATH. See the help file
– Polish language updated
– French language updated
– Russian language updated
– Latvian language updated
– Italian language updated
– Slovak language updated
– Taiwanese language updated
– Korean language updated
– Spanish language updated
– Swedish language updated
– English language updated

Insomma non grandissimi miglioramenti, ma se come me eravate rimasi parecchio indietro con le versioni conviene fare l’upgrade! Un’ultima raccomandazione…fate il backup dei vostri dati.

Download:
Cobian Backup 9.1.1.178 – For Windows NT, 2000, XP, 2003, Vista

 


Hai trovato interessante quest'articolo? Dagli un voto... mi aiuterai a migliorare!

Puoi trovare altri interessanti articoli nella Homepage

468 reads

Categorie: Freeware, Software, Vista, Windows, XP



5 Responses to “Cobian Backup – Uno dei mezzi per sovvertire la legge di Murphy!”

  1. mt (77 comments) ha detto:

    Francamente non ho avuto tempo di leggere tutto l’articolo su come usare il programma.
    In ogni caso, segnalo anche Comodo Backup, che permette (non so questo, perché non ne ho letto le caratteristiche) di fare backup e sincronizzazioni anche su spazi ftp, tipi drivehq.
    Fare backup “on air”, può essere utile perché permette di tenere sincronizzati i contenuti del dekstop e del portatile, anziché portarsi dietro una chiavetta usb che magari ci si può dimenticare; ovviamente, questo discorso fila se abbiamo una connessione internet, tipo il wifi dell’università e fatto, come l’ho fatto, non è rigoroso (ci sono dei “ma” da dire).
    Ancora su qesto argomento, mi permetto di segnalare IDrive, che offre delle cose carine che al momento non ho tempo di illustrare, ma in breve:
    1) creo sul server di Idrive una copia, sincronizzata delle cartelle X del desktop, che è il pc su cui lavoro di più
    2) quando accendo il portatile, gli dico di aggiungere sulle cartelle X del portatile il contenuto mancante rispetto alla versione aggiornata presente sul server

    Cose quasi simili si possono fare con Comodo Backup ed uno spazio Drive HQ.
    Devo però segnalare che a volte Comodo fa casini, nel senso che “sporca” le cartelle di backup con cartelle vuote.
    Probabilmente questo accade quando le cartelle di “mirror”, cioè di backup, sono modificate in qualche loro parte dall’esterno.

  2. IngMecc (169 comments) ha detto:

    Ti devo ringraziare per le segnalazioni…. sei un utente molto attento.
    Appena ho un attimo di tempo per sperimentare proverò quello che consigli.

    PS. trovi veloci i vari backup “on air”? Quando devo ripristinare qualche cosa (da Adrive o altri servizi) la velocità di ripristino si aggira sui 10Kb/s… o giù di li 🙁 …e non mi capita solo con Tele2 ma anche dall’Università.

  3. mt (77 comments) ha detto:

    Ciao,

    Iin modo sintetico (che sembro scocciato, ma non è così), considera che:
    1) sì, impeghi molto a caricare i file sul server. In realtà, la velocità è maggiore di quella che hai citato, diciamo sui 30 Kb/s di upload con DirveHQ e molto di più con Idrive (Idrive dovrebbe occupare l’intera banda dell’operatore)
    Io su Idrive ho 1,5 GB di registrazioni di lezioni e non ho 90 anni.
    Ora, 10 kb/s è effettivamente poco; io ho tuttoIncluso.
    In ogni caso vedi il 2)

    2) tieni conto che, parlando di sincronizzazione (che equivale anche ad un backup) del lavoro svolto su un pc e su un altro, in realtà ogni volta tu devi caricare/scaricare solo gli “aggiornamenti” tra un intervallo di sincronizzazione e l’altro e non l’intero pacchetto.

    Inoltre:
    a) tutto è accessibile da un browser, in cui, se sei su un pc “qualunque”, puoi scaricare esattamente cosa vuoi (il discorso non vale per Idrive, dove devi installare un programmino)

    Il problema che hai evidenziato è insormontabile con MozyBackup.
    Effettivamente, con quel servizio/programma fai dei backup e non puoi scegliere cosa prelevare nel pacchetto che hai backuptato, devi per forza scaricare tutto; Mozy non fa’ sincronizzazione, ma solo backup (incrementali).

    p.s. ad onor del vero, su Idrive ho 12 GB perché per pochi giorni il servizio offriva 12 Gb gratuiti se si spedivano 7 email di invito ad usare il prodotto; le ho spedite a 7 miei email.

  4. mt (77 comments) ha detto:

    A ben leggere ciò che hai scritto (la fretta è una cattiva cosa), ho notato che io ho parlato più che altro di sincronizzazione, che è sì un backup, su alcuni aspetti offre di più, su altri è chiaro che ripristinare un grosso backup via Internet è…. cosa lunga assai.
    Tu nel tuo articolo hai più che altro parlato di backup, io, forse un po’ rozzo, nel backup ho pure inserito la sincronizzazione.

    Saluti

    p.s. poiché non posso modificare ciò che scrivo, se a volte scrivo cose inesatte e poi me ne accorgo… è tardi per rimediare!

  5. IngMecc (169 comments) ha detto:

    Tranquillo… anche io mi sono un pò incartato oggi 😀

    PS-1. Non ho trovato ancora se esiste una impostazione che consenta agli utenti di modificare i propri commenti (studierò l’argomento così da risolvere il problema).

    PS-2. Cobian Backup salva i dati in archivi Zip o 7z… insomma usando un compressore è possibile ripristinare solo ciò che ti serve… certo se il salvataggio è “on air” allora si è costretti a scaricare tutto l’archivio.

    PS-3. Grazie per gli spunti che mi stai dando… mi hai fatto accendere la lampadina delle idee 😉