Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

sferracavallo

Quante volte vi è capitato di immortalare un panorama? Almeno un paio di volte nella vita capita anche a chi non è un appassionato del genere! E quante volte rivedendo la foto di quel panorama vi siete resi conto che non siete stati in grado di immortalare tutta la sua bellezza, facendogli perdere gran parte del suo fascino? Al sottoscritto è capitato tante di quelle volte… ed è naturale utilizzando un normale obiettivo… che non riesce ad inquadrare tutto il campo visivo umano, e si limita ad una sola porzione.

pan1 Cosa fare allora per superare il problema e riuscire ad immortalare panorami capaci di regalare a coloro che le osservano una sensazione prossima a quella che si prova nel osservare lo stesso panorama nella realtà? Scartata l’opzione grandangolo, considerando che oramai le macchine fotografiche fanno la parte del leone (sono il felice possessore di un Yashica FX-3 Super 2000 totalmente meccanica, ma amo la mi piccola HP R817!), non resta che affidarsi ad un software ed ad una tecnica tutt’altro che nuova… quella di eseguire più scatti di uno stesso paesaggio ruotare orizzontalmente la stessa la stessa di pochi gradi tra uno scatto e l’altro, avendo cura di mantenere costanti tutte le impostazioni della macchina fotografica.

Panorama

La mia passione per i panorami è nata uno degli ultimi giorni in Germania come studente pan2Erasmus, quando armato della macchina fotografica prestata da una amica del luogo, giravo Hannover spensierato alla ricerca dell’Herrenhäuser Gärten (scoperto qualche ora prima grazie a Google Earth!) ed indicato come tra una  delle meraviglie della città. Ebbene, l’ultimo tratto del tragitto che dalla stazione ferroviaria conduce all’Herrenhäuser Gärten è costituito dal WalterGroßmann-Weg, un bellissimo viale alberato che costeggia da un lato il Georgengarten e dall’altro l’Università, lungo quasi 2km (se avete Google Earth potete vederlo)… roba da lasciarti senza fiato… specie se fatto a piedi alle 14:00 circa! Incantato da uno spettacolo mai visto fino ad allora (chi è di Palermo mi capisce… ), mi posizionai al centro del viale, in corrispondenza dell’Università e quasi per pan3gioco inizia a fare una serie di scatti a 360°… nella speranza di aver avuto il tempo un giorno di ricomporre quegli scatti.

Da quel giorno ho iniziato la ricerca di programmi freeware e Open Source in grado di assemblare un tot di foto e creare una foto panoramica; ammetto di averne provati di svariati… alcuni alquanto complicati da utilizzare e dai risultati deludenti, altri come un filtro per Gimp molto interessanti ma al contempo non pienamente soddisfacenti.

La vera svolta è avvenuta il giorno in cui acquistai la mia bellissima HP R817… ed installai il software a corredo! Devo ammettere che HP ha fatto un bel regalo a tutti gli acquirenti delle sue macchine fotografiche (ma in linea teorica anche agli altri), perché in HP pan4Photosmart Premier, è presente una splendida funzione Panorami, in grado di fare quasi miracoli. Ho detto quasi, perche il risultato è moto legato alle fotografie di partenza e al modo in cui queste sono fatte. Naturalmente HP Photosmart Premier non si limita solo a  questo, permette di creare album, Brochure, calendari, etichette per DVD, biglietti di auguri, pieghevoli, presentazioni… oltre a permettere la visualizzazione e la gestione delle immagini come farebbe Picasa… ma a  noi questo interessa poco.

Ma torniamo ai nostri panorami, la loro creazione risulta veramente semplice con tale programma; infatti è sufficiente selezionare la linguetta Crea, posizionata in altro a destra, pan5quindi selezionare la funzione Panorami ed attendere che ci venga proposta una nuova schermata. A questo punto è sufficiente trascinare le ad una ad una immagini che comporranno il nostro panorama nei riquadri disponibili (in alterativa possono essere aggiunte in gruppo nel riquadro Selezioni personali e poi aggiunte tutte in un sol colpo attraverso l’apposito pulsante). Dopo aver messo nella giusta sequenza le foto è sufficiente premere il pulsante avanti ed attendere che il software faccia il suo sporco lavoro! A questo punto se il risultato risulta di nostro gradimento allora il lavoro può essere considerato concluso e sarà possibile salvare il panorama  appena creato, in caso contrario sarà possibile migliorare il panorama agendo sull’allineamenteto pan6delle immagini (nel caso in cui il software faccia cilecca!). Tengo a precisare che i risultati migliori si ottengono con fotografie in cui non sono presenti soggetti e oggetti posti a poca distanza dall’obiettivo… per un semplice discorso geometrico.

PS. tutto questo vale per gli utenti Windows… per motivi che potete ben capire non sono in grado di verificare se effettivamente la funzione Panorami è presente nella versione per Mac… eventualmente potete fare una prova e verificare se tale funzione è presente.

Download
Software e driver con funzionalità complete Premier per HP Photosmart – Windows – 401MB
Software e driver con funzionalità complete HP Photosmart – Mac OS X 10.5 – 58MB


Hai trovato interessante quest'articolo? Dagli un voto... mi aiuterai a migliorare!

Puoi trovare altri interessanti articoli nella Homepage

184 reads

Categorie: Driver, Mac OS X, Software, Trucchi, Vista, Windows, XP



I commenti sono chiusi.