Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

GanttProject

“Usato principalmente nelle attività di project management, il diagramma è costruito partendo da un asse orizzontale – a rappresentazione dell’arco temporale totale del progetto, suddiviso in fasi incrementali (ad esempio, giorni, settimane, mesi) – e da un asse verticale – a rappresentazione delle mansioni o attività che costituiscono il progetto.” (Fonte Wikipedia)

Il mio primo contatto col diagramma di Gantt l’ho avuto durante il corso di Fondamenti della progettazione meccanica, materia seguita durante gli ultimi anni di università. A mio giudizio si tratta di una delle materie che andrebbe insegnata al primo anno di ingegneria dato che mi ha aiutato non poco a capire come molti progetti sono destinati inesorabilmente a sforare la dead line che ci si è posti! La programmazione risulta essere molto importante per poter razionalizzare le risorse e la loro utilizzazione, ma prevedere e coordinare le attività non è un compito semplice. Per tale motivo negli anni sono stati sviluppati diversi software (sicuramente il più noto è Microsoft Project), in grado di realizzare velocemente e in modo pratico una programmazione precisa per qualsiasi progetto ovvero la previsione, programmazione e gestione di attività di qualsiasi complessità. Naturalmente come potete immaginare non esistono solamente software commerciali di Project Management, ma anche Open Source come GanttProject. Il programma ha diverse caratteristiche che lo rendono abbastanza interessante quali:

– Task hierarchy and dependencies
– Gantt chart
– Resource load chart
– Generation of PERT chart
– PDF and HTML reports
– MS Project import/export
– WebDAV based groupwork

GanttProject è disponibile per diverse piattaforme quali Windows , MacOSX, Linux e localizzato nelle lingue più diffuse tra cui anche l’italiano.

Download:
GanttProject 2.0.9 – Windows installer
GanttProject 2.0.9 – MacOSX package
GanttProject 2.0.9 – Linux packages

 

PERT chart – “È una tecnica (formalismo grafico) di project management sviluppata nel 1958 dalla Booz, Allen & Hamilton, Inc. (una ditta di consulenza ingegneristica), per l’ufficio Progetti Speciali della Marina degli Stati Uniti. L’ obiettivo era quello di ridurre i tempi ed i costi per la progettazione e la costruzione dei sottomarini nucleari armati con i missili Polaris, coordinando nel contempo diverse migliaia di fornitori e di subappaltatori.” (Fonte Wikipedia)


Hai trovato interessante quest'articolo? Dagli un voto... mi aiuterai a migliorare!

Puoi trovare altri interessanti articoli nella Homepage

92 reads

Categorie: Fedora, Linux, Mac OS X, Open Source, Software, Ubuntu, Vista, Windows, XP



2 Responses to “GanttProject – Project management as free as bee(r)”

  1. Stefano (11 comments) ha detto:

    Attenzione agli inevitabili imprevisti, che fanno sfumare il tempo impiegato nella realizzazione di un Gantt con una facilità incredibile.

    In questo senso, un Gantt che si rispetti dovrebbe essere limitato ad una finestra temporale abbastanza stretta (previsioni superiori a 2/3 mesi sono assolutamente inconsistenti) e dovrebbe tenere conto di una percentuale di rischio per ogni attività.

  2. IngMecc (169 comments) ha detto:

    Hai perfettamente ragione, infatti al momento della compilazione del Gantt si dovrà tenere conto di tutti i possibili accidenti… con l’esperienza (numero di progetti portati a termine) comunque si riusciranno ad ottenere Gantt perfettamente rispettabili e reali.