Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

acer_x960_1

Sicuramente molti di voi straranno dicendo: “Ci risiamo un’altra volta…”, ed ad essere sincero l’ho pensato anch’io! In questi mesi di nuovi termnali se ne son visti un bel pò, peccato che si tratta di prodotti dal costo superiore ai 400€… ad esempio l’HTC Diamond II (sino ad ieri unico disponibile in Italia ad avere caratterisitche e prezzo tutto sommato interessanti) viene via per qualcosa come 430€+SP… insomma non proprio regalato per noi che badiamo più alla sostanza e che alla moda del momento.

Per fortuna che Acer (la quale ricordo si è pappata Eten/Glofiish), a distanza di qualche mese dalla fiera di Barcellena, si appresta a rendere diponibile (spero di non aver preso un granchio!) sul mercato italiano i suoi terminali, noti per essere un passo indietro a HTC riguardo alla dotazione della RAM, ma dotati come nel caso dell’Acer X960 di caratterisitche comunque interessanti.

Dopo questo noiosissimo preambolo veniamo al dunque, ovvero all’Acer X960, il quale grazie alle sue caratterisitche e al suo probabile prezzo si candida tra i papabili per un futuro, si spera ormai prossimo, acquisto.

Ma vediamo giusto appunto le sue caratterisitche tecniche:

  • Processor

Samsung 6410, 533 Mhz

  • Operating System

Microsoft Windows Mobile 6.1 Pro

  • Memory

ROM: 256 MB / RAM: 128 MB

  • Display

2.8-inch TFT-LCD touch-sensitive screen with 640 X 480 VGA resolution

  • Network

HSDPA 950/1900/2100 MHz
Quad-band GSM/GPRS/EDGE 850/900/1800/1900 MHz

  • GPS

Internal GPS antenna

  • Connectivity

Bluetooth® 2.0 with Enhanced Data Rate and A2DP for wireless stereo headsets
Wi-Fi®: IEEE 802.11 b/g

  • Camera

3.0 megapixel color camera with LED flash

  • Audio supported formats

WMA, WAV, MP3, AAC, AMR, SP-MIDI, MIDI, MMF, AWB, RMI

  • Video supported formats

3GP, MPEG4, WMV, H.263, H.264

  • Battery

Rechargeable Lithium-ion battery
Capacity: 1530 mAh
Talk time: Up to 4 hours / Standby time: Up to 150 hours

  • Expansion Slot

microSD™ memory card (SD 2.0 compatible)

  • Dimensions

106.4 X 59 X 13.7 mm

  • Weight

132.5 grams

Molti di voi avrenno notato che la risoluzione dell’X960 è una normalissima VGA e non una più moderna WVGA… che è assente l’accelerometro (peccato ho avuto modo di provare un gioco su iPhone che lo utilizza… una cosa molto divertente!)… della RAM ne ho già accennato… Windows Mobile 6.1 con nessuna certezza sul futuro upgrade alla versione 6.5.

Guardando invece il bicchiere mezzo pieno di questo terminale, abbiamo a disposizione un Samsung 6410 e un GPS SiRF Star III che in molti giudicano essere migliori del Qualcomm MSM7200A, un prezzo che risulta tutto sommato (Monclick, uno dei pochi che lo da come disponibile a breve, ha fissato il prezzo a €277,89) abbordabile specie in considerazione della forte svalutazione a cui sono soggetti questi piccoli portenti della tecnologia… e non ultime dalle dimensioni accettabili per tutti coloro che non sopportano portarsi dietro dei mattoncini anche se molto sottili.

A questo punto la mia domanda è: “Voi cosa ne pensate, alla luce del fatto che non ha molto senso spendere una fortuna su di un palmare?”. Vi proprongo un sondaggio per venire alla soluzione di questo enigma, prendendo in considerazioni terminali con Windows Mobile che allo stato attuale sono disponibili appartenenti alla stessa (o quasi) fascia di prezzo.

Si accettano suggerimenti ed eventuali contendenti!

[poll id=”6″]

Galleria Fotografica (fonte mobileblog.it)

acer_x960_2

acer_x960_3

acer_x960_4


Hai trovato interessante quest'articolo? Dagli un voto... mi aiuterai a migliorare!

Puoi trovare altri interessanti articoli nella Homepage

535 reads

Categorie: Sondaggi, Telefonia mobile



22 Responses to “Acer X960 – Forse finalmente mi decido a comprare il palmare!”

  1. Fumetto (8 comments) ha detto:

    Squillo ricevuto 😉
    Appena scendo mi faccio sentire ^_^

  2. mt (77 comments) ha detto:

    Appurato che non puoi portarti dietro un San Bernardo su cui caricare Reflex, bottiglia H2O ed obiettivi vari oppure che la tua dolce metà non avrebbe la pazienza di portarti in giro mentre sei alle prese con gli errori irreversibili dovuti all’installazione tarocca (ma sempre con licenza originale) di XP sul MID…credo che il palmare sia una scelta soddisfacente.
    Ho visto la recensione, ti devo dire che è bello.
    A me è sembrato veloce, non impiantato.
    Per la navigazione internet ti consiglio alla fine sempre opera mini, altrimenti ne saresti deluso.
    Infine, sarà che ne sono fissato, ti consiglio di guardarti attorno per la reperibilità di batteria di riserva, che reputo importante.
    Insomma..a me è piaciuto.

  3. IngMecc (169 comments) ha detto:

    Bella la storia del San Bernardo 😆 :woot: 😆

    Si, il discorso batteria lo stavo valutando…considerando che è bello poter sfoderare una batteria di riserva quando tutti ti danno per spacciato!

    OperaMini l’ho provato, effettivamente è migliore di altri browser… vediamo se per quando prendo la bestia non è uscito Fennec di Mozilla…

    Penso che ritornando all’interfaccia originale di Windows Mobile debba essere un filino più prestante (mia supposizione), tanto questa che propongono loro non mi ATTIZZA più di tanto! :whistle:

  4. mt (77 comments) ha detto:

    Gentile IngMecc… proseguo con il proporti alternative all’acquisto.
    Allora… il tuo palmare per l’80% del suo tempo cosa farà?
    Credo che farà il telefono, scriverà sms ed email.
    Bene, per queste cose serve un VGA ed una cpu da 520MHz?
    Mah…non credo.
    Nel restante 20% del suo tempo, lo userai per applicazioni professionali ed evolute.
    Che, sul palmare, avranno dei limiti e ti lasceranno l’acquolina in bocca.
    Qualcuno, forse il tuo amico, ti disse che è meglio spendere un po’ di più, per poi essere maggiormente soddisfatto dell’acquisto.
    Bene… allora valuta ciò che ti propongo.
    Lo schermo è 4,8”, un 800×480, gps interno, doppia webcam, tastiera esterna, usb, mini-usb etc. etc.
    Beh..spero che almeno un po’ di curiosità ti è venuta.
    Eccolo qui:
    http://www.itelcospa.it/it/pages/02/01_product.asp?cartella=02&area=1&menu=0

    Oggi costa un po’…. 399 euro dal sito TIM.
    Magari, puoi valutare l’idea di non attivare un adsl a casa, ma di attivarla su sim…usando massicciamente il voip.

    p.s. ah, ovviamente stanno lavorando per metterci xp.

  5. IngMecc (169 comments) ha detto:

    Diciamo che non mi stai distogliendo dell’acquisto dell’Acer (per quel che riguarda fattore di forma e prezzo)…quanto (appena avrò a mia disposizione uno stipendio che me lo consenta) a togliermi un capricetto :whistle: …

    Per quel che riguarda la questione acquisti… la mia esperienza mi ha insegnato che è meglio avere la acquolina (entro i limiti della ragionevolezza) che trovarsi con qualche cosa che si è pagato (magari anche caro) sorpassato nel giro di qualche mese… insomma la solita storia, se lo stato dell’arte è rappresentato da N, allora si deve scegliere N-1 o meglio ancora N-2.
    Con i soldi risparmiati oggi sarà possibile domani acquistare un terminale molto più prestante (io sto assumendo di risparmiare circa 150€ considerando ad esempio come oggetto del desiderio un HTC Touch HD o questo UMPC100), magari uno di quelli che mi state suggerendo o che in futuro saranno disponibili… il che dovrebbe corrispondere anche a quello che hai fatto tu (che se vogliamo hai scelto N-3… mentre io N-2).

    Ti chiedo scusa, oggi forse sono un pò inetto, ma sul sito TIM non riesco a trovarlo 🙁

  6. mt (77 comments) ha detto:

    Sì, le novità si pagano, meglio sempre comprare roba comercialmente vecchia.
    Mah, poiché la grana la sganci tu, io ti ho sottoposto anche le “chicche” di oggi. 😀
    L’Alice IDOL, l’ultima roba che ti ho sottoposto, è ben descritta nel link che ti ho dato, dove puoi anche scaricare il manuale.
    Sul sito TIM è reperibile qui: http://www.tim.it/consumer/o76452/prodotto.do
    Magari tornaci tra un anno, lo troverai sui 200 euro, premesso che, per i prezzi commerciali di tanti palmari di oggi (assai cari), forse il prezzo di questo MID è pure buono, se si supera il fatto che non è telefono.

    Premesso che il mio palmare è il mio, il tuo sarà diverso, tralasciando l’ottimo prezzo d’acquisto a cui l’ho pagato, ma badando solo alla sostanza (mentre, secondo me, si deve sempre badare al rapporto qualità/prezzo), del mio forse un po’ deluso ne sono stato, per una serie di ragioni, che credo siano in comune anche con altri palmari più blasonati, ma questo, è un mio giudizio personale.

  7. IngMecc (169 comments) ha detto:

    Ho allevato una serpe in seno! :woot: 😆 😆 … scherzo… per il MID avevo preso un granchio, il link che hai messo nel primo commento non funziona ed ho creduto che corrispondesse (dopo un pò di giri) a quello del UMPC100.
    Effettivamente l’Idol è un vero gioiellino… il prezzo è però un pò tosto!… magari come dici tu… lo regalano perche lo devono togliere dai magazzini :woot:
    Scusami se sono curioso… forse già me ne hai parlato… mi elenchi nuovamente le tue delusioni? Sindrome da giorno del Di di Festa? (io la chiamo così… quando l’attesa è cosi alta e la realtà non riesce a reggere il confronto) o è legato a qualche problema di più specifico?

  8. mt (77 comments) ha detto:

    Il raffreddamento nei confronti del mio palmare, nasce essenzialmente dal fatto che se lo usi per bene, hai grossi problemi di autonomia della batteria.
    I vantaggi prestazionali del palmare, all’atto pratico, non bilanciano i problemi di autonomia, per cui forse sarebbe meglio avere un prodotto che fa di meno, ma che consumi meno.
    L’usare programmi “seri”, in un palmare è un po’ limitato per i limiti dell’interfaccia, ovvero per le dimensioni dello schermo.
    Forse, quando dico, scherzando che “i telefoni devono fare i telefoni ed i simil-pc i simil-pc”, dico una cosa che è vicina al mio pensiero attuale.
    Il mio budget era modesto, ma forse oggi, avessi visto prima quel MID S6, mi sarei tenuto il P910i per uso telefonico e l’S6 per quando avrei avuto bisogno di un piccolo-pc (uso del wifi o dell’eventuale flat dati).
    Tutti i giorni si ha bisogno di un telefono (lo uso poco, ma mi piace sapere di poter usare, non si sa mai cosa capiti..), molte meno volte si ha bisogno delle funzioni di un “simil-pc”.
    Con un palmare, rischi di non avere le funzioni di un “simil-pc” e rischi di trovarti senza telefono.

    Nello specifico del mio, vista la cifra spesa posso essere soddisfatto.
    Male che va’, se vado a Parigi quest’anno posso sempre andarci con il SE P910i e portarmi dietro il mio palmare per quando trovo qualche McDonald o se sono in un albergo con wifi, però, quando mi sono comprato il palmare, pensavo/speravo di poter portarmi solo lui, come tutto fare.

    Cordiali saluti

  9. IngMecc (169 comments) ha detto:

    Mumble mumble :straight: … ammetto che il tuo raggionamento fila… però con tutta la buona volontà e considerando di tenere il cellulare… rimane sempre il fatto che che ci si sposta di prezzo… un centone e rotti!

    E’ anche vero che il dispositivo consente un utilizzo più vicino a quello di un normale PC (certo non si può tulizzare Ansys o Solid Edge… anche se volendo non dovrebbe essere cosi impossibile).

    A mio avviso è necessario che si abbia già coscienza delle limitazioni a cui si va incontro… su questo punto credo ormai di avere le idee chiare… in ogni caso come ogni ingegnere sa’ è necessario sempre scendere a compromessi :whistle: … non esiste la soluzione a tutti i problemi, ma tante soluzioni per tanti problemi.

    Ciauz.

  10. […] quanto detto sull’acquisto LOW BUDGET di uno smartphone con GPS e ammennicoli vari (Acer X960 per essere chiari)… volevo soltanto segnalarvi il prezzo a cui è offerto da alcuni venditori […]