Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

pebuilderNelle puntate precedenti abbiamo parlato del prezioso DriveImage XML, ottimo strumento per il ripristino veloce di Windows; essendo DriveImage XML un programma che gira sotto Windows è necessario trovare un metodo per farlo funzionare quando il nostro benamato Windows ci lascia a piedi, in poche parole si dovrebbe poter avere un Windows XP o Server 2003 da utilizzare nei casi d’emergenza, magari funzionante direttamente da Cd o DVD.

In pratica abbiamo bisogno di BartPE, un Windows XP Cd/DVD bootable creato con PE Builder partendo da una vostra copia di Windows XP, nel quale sono integrabili molti strumenti utilizzabili in casi di emergenza.

Vi sconsiglio di seguire le guide reperibili in rete, che vi propongono di integrare in BartPE driver e l’ambiente grafico di Windows XP. Certo con tali integrazioni BartPE si trasforma davvero in Windows XP come lo conoscete normalmente, ma lo scotto da pagare è un tempo di avvio che si allunga inesorabilmente! Considerando che è nostra intenzione utilizzare BartPE per le emergenze non c’è nessun motivo di per riempirlo di fronzoli.

 

bart1Dopo questa lunga premessa passiamo alla pratica; dopo aver avviato PE Builder il primo passo da compiere è quello di indicare il percorso del Cd d’installazione di Windows o della cartella contente tali files, possiamo lasciare che sia PE Builder ad occuparsi della ricerca del Cd oppure proponiamo noi il percorso.

Terminato questa prima fase passiamo ad occuparci dei plugins che intendiamo integrare. Con Plugins intendiamo dei veri e propri programmi che vengono integrati in BartPE e che possono essere utilizzati direttamente senza essere installati su Harddisk. Nello specifico quelli gia presenti in BartPE sono più che sufficienti per i nostri scopi, percui ci limiteremo ad scaricare e aggiungere solamente il plugin di DriveImage XML.

 

bart2Aggiungere e attivare un plugin in PE Builder è abbastanza semplice;

La gestione dei plugins avviene attraverso una finestra a cui si accede premendo il pulsante Plugins; in essa sono elencati i plugins attualmente installati, con indicato lo stato (attivato,disattivato) e dove si trovano i pulsanti per la gestione degli stessi. Attraverso il pulsante Aggiungi sarà possibile includere nuovi plugins nell’elenco dei disponibili, nel nostro caso quindi selezioneremo il plugin di DriveImage XML appena scaricato. Per attivare il plugin è sufficiente selezionare dall’elenco DriveImage XML e premere il pulsante Attiva/Disattiva  (lasciamo per oggi inalterato lo stato dei plugins di default). Premuto il pulsante Aggiorna è possibile chiudere la finestra premendo il pulsante Chiudi, e tornare in questo modo alla finestra iniziale.

A questo punto, nella maggior parte dei casi, è possibile procedere immediatamente alla creazione del Cd/DVD; sarà possibile scegliere se andare a creare una immagine da masterizzare successivamente oppure se lasciare fare tutto il lavoro a PE Builder, in quest’ultimo caso vi consiglio di selezionare StarBurn in Burn using.

Per l’utilizzo del Cd/DVD ricordatevi di abilitare la partenza del computer da tale periferica attraverso il bios; alla partenza di BartPE vi sarà chiesto se abilitare o meno la rete, per non perdere tempo inutilmente potete rispondere di no. Naturalmente il modo d’uso di DriveImage XML in BartPE non cambia rispetto a Windows XP.

Naturalmente è possibile inserire altri plugins in BartPE e togliere quelli reputati non essenziali, ma questo lo vedremo la prossima volta.

 


Hai trovato interessante quest'articolo? Dagli un voto... mi aiuterai a migliorare!

Puoi trovare altri interessanti articoli nella Homepage

500 reads

Categorie: Freeware, Trucchi, XP



One Response to “Cd/DVD per le emergenze di Windows con incluso DriveImage XML”

  1. […] risulta veramente semplice… dopo aver creato l’immagine iso del vostro BartPE, come già abbiamo discusso, non bisogna fare altro che scompattarlo nella cartella in cui si trova pebuilder.exe […]