Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

Acer_F900_00

Acer neoTouch (F1), Acer beTouch E100 (C1), Acer beTouch E101 (E1), Acer beTouch E200 (L1) sono alle porte, però mi sembra doveroso spendere due parole sul Acer F900, dato che in molti, come lo sono stato io, sicuramente saranno stati solleticati dall’offerta di UniEuro (€239+SS). Naturalmente l’acquisto di tale terminale va fatto nell’ottica dell’N-1, quindi mettetevi il cuore in pace… l’Acer F900 è un bell’oggetto, però sicuramente Acer neoTouch gli farà le scarpe mentre gli altri nuovi terminali probabilmente non risulteranno tanto più veloci (con display da 3.2″ ed una risoluzione di 240×400).

Dopo aver aperto la scatola ed aver estratto tutto il contenuto vi renderete conto della presenza di un accessorio che non viene menzionato da nessuna parte, ovvero la pellicola di protezione del display. La sua applicazione a prima vista risulta difficoltosa, non vi nascondo di aver dovuto toglierla almeno due volte prima di posizionarla correttamente, specie per l’inevitabile formazione di bolle d’aria di cui però, come avrete modo di verificare, dopo alcuni minuti di utilizzo del dispositivo non rimarrà nessuna traccia.

A questo punto possiamo non ci rimane che inserire la Sim e montare la batteria; l’operazione non è per nulla semplice, i libretto delle istruzioni recita:

Abbassare con delicatezza e fermezza il coperchio dello scomparto batterie per sbloccarlo.

Beh, non è proprio corretto! In verità bisogna premere, con fermezza, in corrispondenza dei due risalti e tirare verso se il coperchio. L’operazione inversa non è meno impegnativa, perché si ha sempre la sensazione che il coperchio da un momento all’altro vi mandi al diavolo e si rompa.

Acer_F900_01

Superata questa prova di forza è possibile accendere il terminale. Dopo aver settato il touchscreen si avvierà, con una certa inerzia l’interfaccia Acer, la quale a mio avviso vista da vicino lascia proprio a desiderare… ma queste sono opinioni personali. Non è un’opinione personale il fatto che tale interfaccia rosicchi bellamente circa 12Mb di preziosissima memoria e qualche ciclo di clock. Se siete degli stoici come il sottoscritto vi consiglio di tornare alla più ostica, ma tutto sommato immediata, interfaccia di Windows Mobile. Facendo in questo modo, all’avio del dispositivo, avrete a vostra completa disposizione poco meno di 54Mb. Tale operazione fortunatamente è agevolata da una apposita icona presente sotto la voce Programmi.

Sul versante dell’archiviazione, ricordo che Acer a differenza di HTC non include la miniSD nella confezione, lo spazio a disposizione per l’istallazione di programmi e il salvataggio dei propri dati è di poco inferiore ai 55Mb, rendendo obbligatorio l’acquisto di una capiente miniSD.

Il display dell’Acer F900, con la sua diagonale di ben 3,8″, consente di utilizzare direttamente le dita (le mie dita non sono proprio piccole) anche qualora si stia utilizzando l’interfaccia nativa di Windows Mobile, a patto di non essere agitati o di fretta. Se siete solitamente agitati o di fretta vi consiglio di lasciare l’interfaccia Acer, infatti anche con uno schermo così grande si correte il rischio di far partire tutte le applicazioni possibile tranne quella che desiderate. La qualità del display è veramente ottima, con una risoluzione WVGA sarà drammatico rimettersi davanti al monitor del vostro PC a meno che non disponiate di un monitor con risoluzione maggiore di 1680×1050! E’ anche vero che 3.8″ ed una risoluzione WVGA risulterà un po stretta a chi è abituato ad utilizzare un monitor dalla diagonale elevata e dall’elevata risoluzione, non oso immaginare cosa deve essere utilizzare un display con diagonale minore dei 3,8″ e dalla risoluzione inferiore alla WVGA… però con un po di spirito di adattamento e col tempo ci si fa l’occhio.

Acer_F900_02

Ci vuole anche un po di tempo per adattarsi alla velocità di rendering delle pagine internet, sia utilizzando Internet Explorer 6 sia Opera 9.7b… un po meglio va con Opera Mini, ma in quel caso ci si scontra con l’intermediazione dei server di Opera. Da neofita sono rimasto un po sconcertato sia della lentezza che dalla facilità di mandare in crash sia IE 6 che Opera… che a quanto ho avuto modo di provare sono in assoluto le applicazioni che possono mettere in difficoltà l’Acer F900. E’ anche vero che 3.8″ ed una risoluzione WVGA risulterà un po stretta a chi è abituato ad utilizzare un monitor dalla diagonale elevata e dall’elevata risoluzione, non oso immaginare cosa deve essere utilizzare un display con diagonale minore dei 3,8″ e dalla risoluzione inferiore alla WVGA… però con un po di spirito di adattamento e col tempo ci si fa l’occhio.

Sul fronte multimedia, segnalo che il dispositivo è sia quasi in grado di riprodurre un film codificato in formato DivX senza sbavature. Naturalmente quando le scene sono piene di azione si avrà la sensazione di visionare una veloce carrellata di diapositive, per poi ritornare ad una visione quasi fluida appena finisce l’azione.

Sul fronte GPS, dispositivo con cui sono venuto per la prima volta a contatto, nulla da eccepire. Grazie ad un mio amico, che mi ha prestato la sua MiniSD con TomTom, ho potuto verificare come il GPS sia efficace ed allo stesso tempo come TomTom non scalfisca per nulla la potenza del Samsung S3C 6410, tanto che il ricalcolo degli itinerari, nel caso in cui si effettuino deviazioni rispetto a quanto suggerito dal programma, è eseguito nel giro di 1-2 secondi.

Continua….


Hai trovato interessante quest'articolo? Dagli un voto... mi aiuterai a migliorare!

Puoi trovare altri interessanti articoli nella Homepage

469 reads

Categorie: PocketPC, Telefonia mobile, Windows Mobile



24 Responses to “Acer F900 – Impressioni d’uso da parte di una persona che non ha mai posseduto un palmare.”

  1. mt (77 comments) ha detto:

    Salve IngMecc, avevo alcune delucidazioni da chiederti su quanto hai scritto, per curiosità.
    Scusa il tono conciso, ma è solo perché son di fretta.
    Affermi:
    “E’ anche vero che 3.8″ ed una risoluzione WVGA risulterà un po stretta a chi è abituato ad utilizzare un monitor dalla diagonale elevata e dall’elevata risoluzione,”
    Stretta in che senso?
    Che è poco definito (muh..non credo, quelli con 320×240 dovrebbero spararsi allora, ma non sono mai stato davanti ad un monitor dalla diagonale elevata e dall’elevata risoluzione), o che le scritte sono troppo piccole?
    Anche nella parte successiva, “non oso immaginare cosa deve essere utilizzare un display con diagonale minore dei 3,8″ e dalla risoluzione inferiore alla WVGA… però con un po di spirito di adattamento e col tempo ci si fa l’occhio”, non ho capito se il problema è la definizione o il fatto che le scritte sono troppo piccole -> il che si collega, secondo, con il fatto che se si è di fretta e si sta camminando non è facile toccare con il pennino la “scritta” giusta.

    Personalmente ho un VGA su un 2,8”.
    Non ho problemi di risoluzione, nel senso che le scritte le vedo ben definite.
    Certamente…. fossero più grandi sarebbe meglio…. ma, almeno finché non ritornerò dall’oculista, posso dire che mi sono fatto l’occhio.
    (e se alla visita mi trova con la vista a -5, ne saprò il perché).

    Per Internet: prova SkyFire, che è gratuito pure ed è ottimo (pur nei limiti almeno del mio 2,8”, sul tuo 3,8” la navigazione sarà più godibile)

    Un cordiale saluto, attenderò le prossime informazioni (per curiosità, il mio acquisto l’ho fatto e nel bene e nel male gli son fedele).

  2. IngMecc (169 comments) ha detto:

    Ops, mi hai colto in castagna xD … quella parte è riferita alla navigazione Web e per giunta non è molto chiara. Per questo stavo meditando di correggerla domani. :whistle:

    Nell’ambito Web infatti, anche utilizzando la funzione “a tutto schermo”, si è costretti a scorrere con una certa insistenza la pagina, da destra a sinistra o su e giù, sia col palmare in verticale che in orizzontale, cosa che per via delle dimensioni del display e della risoluzione non sembrerebbe cosi scontata.
    A questo si aggiunga il fatto di essere abituato a lavorare con un monitor da 15,4″ con una risoluzione di 1680×1050 o con un 19″ con una risoluzione di 1400×1050 pixel, per cui ho accusato maggiormente il colpo, più di quanto avessi pronosticato (lo sai ho utilizzato molto l’emulatore… per cui in un certo modo avevo una pietra di paragone), tanto da trovare in una certa misura scomodo l’utilizzo del palmare per la navigazione internet.

    Naturalmente dopo un certo periodo di assuefazione (quando passai dal monitor con risoluzione 1280×800 a quello da 1680×1050 tutto mi sembrava infinitamente piccolo… ora invece mi è indifferente) ci si troverà a navigare col palmare come se fosse la cosa più naturale al mondo, però mi è sembrato corretto segnalarlo, proprio perché io per primo mi sarei aspettato un salto più indolore date dimensioni importanti del display, e dal fatto che in altri ambiti proprio il tale elemento è sembrato un maxischermo!

    La risoluzione VGA e quella WVGA non sono tanto lontane, la seconda è un’estensione wide della prima, ed anche io non discuto sulla qualità intrinseca del display tanto da scrivere:
    “La qualità del display è veramente ottima, con una risoluzione WVGA sarà drammatico rimettersi davanti al monitor del vostro PC a meno che non disponiate di un monitor con risoluzione maggiore di 1680×1050!”.

    Ho provato SkyFire proprio stamani. Ho incontrato solo con questo browser una deficienza nella definizione dei caratteri.

    Andando a concludere, se ci fossero dubbi da fugare, se mi si chiedesse se sono soddisfatto dell’acquisto risponderei tranquillamente rispondere di si, anzi allo stato delle cose lo rifarei con più tranquillità.

    Un caloroso saluto. ^_^

  3. mt (77 comments) ha detto:

    Se la navigazione web è ostica per te… figurati per me!
    Ed infatti…. 😀
    Effettivamente, data la risoluzione dello schermo, è strano che tu debba muoverti molto (nel senso che non me lo sarei aspettato).
    La risoluzione del tuo schermo è la stessa del BenQ S6, 800×480 ed il Benq è 4,8′ e lì la navigazione non soffre molto.

    Domanda banale; l’hai usato in orizzontale o verticale?

    Comunque scusa, hai tanto da fare, ci dirai altro sul palmare e ci darai tutto nei prossimi articoli.
    Notte

  4. Fumetto (8 comments) ha detto:

    E finalmente ti abbiamo tra i felici possessori di un palmare… oddio… felici… ^_^
    Ti accorgerai con il tempo che tralasciando il GPS e la rubrica gestibile da PC lo userai poco e niente… ma spero che deluderai le mie aspettative in tal senso 😀

  5. IngMecc (169 comments) ha detto:

    Compà…spero anche io di deludere le tue aspettative… almeno per non sorbirmi le critiche della mia dolce metà. :whistle:

    PS. la seconda parte dell’articolo credo che vedrà la luce la prossima settimana, momentaneamente son affaccendato.

  6. mt (77 comments) ha detto:

    Per la faccenda del vano batteria, anche nel mio le istruzioni non sono corrette.
    O meglio, le modalità per aprire il vano non sono la via più semplice.
    Il risultato è che notoriamente un punto debole del mio Ultimate 8150 era un gancio del vano copri-batteria.
    Trovato il metodo giusto, non c’è nessun rischio di rottura.

    A parte questo, che non interessava a nessuno, 😀 domando se Opera Mobile è gratuito (o se te ne sei comprato la licenza).
    Perché io sapevo che non era gratuito, però…magari mi sbaglio.

  7. IngMecc (169 comments) ha detto:

    Si… però bisogna trovare il metodo giusto prima di fare la frittata 😀
    Comunque devi ammettere che le prime volte si rischia di avere un infarto per paura di rompere qualche cosa!

    Sto utilizzando Opera Mobile 9.7b1… quello allo stato attuale non si paga :whistle:

    A presto.

  8. Stefano (11 comments) ha detto:

    Vorrei acquistare questo smartphone in offerta ma non ho trovato sinora una recensione dedicata al gps integrato… Com’è la visualizzazione? Sullo stile di quella dell’I Phone? Grazie per la risposta che sepro riceverò.

    Stefano.

    P.S.: Si possono inserire suonerie personalizzate in mp3???

    P.S.2: Ho sentito che per quanto riguarda l’audio, non è proprio dei migliori… Nel senso che sia un pò bassino e che si rischia di no sentire se una persona ti stia chiamando. Possibile? :S Grazie ancora e complimenti per il sito! ^_^

  9. IngMecc (169 comments) ha detto:

    Ciao e grazie per i complimenti.
    Ti posso dire che il GPS è ottimo, un pò lento nella fase di fix (un minutino se lo prende), però poi è un vero gioiello e non consuma troppo (una carica consente di usare per 4-5 ore il GPS).
    Sulla visualizzazione… beh dipende dal programma che ci metterai (di suo ha soltanto una piccola utilità per determinare la posizione e il numero di satelliti visti dal GPS), non ho presente come sia quello dell’iPhone. 🙁

    Si è possibile utilizzare gli MP3 come suonerie, è sufficiente mettere i brani nell’apposita cartella suonerie e le vedrai spuntare nella lista delle suonerie disponibili.

    Questo può succedere, ma dipende anche dal volume di registrazione della suoneria… e dal proprio orecchio, comunque a mio avviso c’è di peggio sul mercato.

    A presto.

  10. Stefano (11 comments) ha detto:

    Grazie della risposta!! La visualizzazione del gps sull’Iphone è sullo stile di google maps ( questa per intenderci: http://images.apple.com/it/iphone/iphone-3gs/images/hero-maps-compass-20090608.jpg ): ma è vero che andando sull’applicazione gps integrata cui ti riferisci si attiva in automatico la connessione a-gps e mi si ciuccia tutto il credito del cell? Spero vivamente di sbagliare perché altrimenti dovrei disabilitare il modem e non avrebbe senso avere un gps di siffatta maniera… Ma… Non si sfruttano le celle e gli hotspot wireless gratuiti per ricavare la propria posizione, di solito?! Grazie per la risposta che anche stavolta spero avrò! P:S.: Tutte queste domande perché a breve dovrei / vorrei comprarlo, più per il gps che per altro… Stefano.