Questo blog e' libero dal NOFOLLOW!

Articoli contenenti il Tag ‘Font’

mercoledì
11
Mar 2009

IngMecc… un anno di blog.

candela0

La fatidica soglia dei 365 giorni (9 Marzo) online sono stati superati… IngMecc è sopravvissuto indenne! Devo ammettere di essere soddisfatto dei risultati raggiunti, in fondo IngMecc non nasceva per raggiungere vette elevatissime nella blogsfera ma unicamente per due semplici scopi:

  1. Aiutare gli amici a risolvere i piccoli problemi di ordinaria amministrazione del proprio PC.
  2. Essere qualcosa di più di un personale segnalibri, che mi consentisse di condividere con amici e conoscenti il software più utile da utilizzare in caso di necessità.

Ma come si sa le idee, che generalmente ci spingono ad realizzare un progetto, si evolvono… e quando il progetto inizia prendere forma si comprende che le nostre priorità sono un po’ cambiate ed è necessario fare un piccolo aggiustamento alla rotta tracciata inizialmente. Da studente universitario di una facoltà abbastanza scientifica (Ingegneria giusto per intenderci), ho avuto modo di sperimentare una certa difficoltà a reperire informazioni su software Freeware e Open Source su blog e siti nostrani… specie per quelle materie dei primi anni che risultano essere fonte di grandi crisi depressive =( . Ecco allora che i miei articoli da qualche mese a questa parte cercano di portare un significativo aiuto a tutti coloro che sono alla ricerca di un software in grado di semplificare la propria vita di studente di Ingegneria & C… a qualunque parrocchia appartengano (Windows XP o Vista, Linux… qualche volta Mac OS… ma sopratutto Windows Mobile).

Non voglio dilungarmi troppo, la storia di IngMecc l’avete sotto gli occhi… vorrei soltanto ringraziare tutti quelli che hanno lasciato un commento, coloro con cui ho avuto il piacere di instaurare un dialogo, coloro che mi hanno dato dei suggerimenti… e coloro che hanno criticato in modo costruttivo questo piccolo blog (beh… non troppo piccolo… ad oggi sono poco meno di 81k le visite e 160k le pagine visualizzare).

Thank!

2697 reads

Categorie: Blog

screenshot_opaque

Devo ammetterlo… non sono un granché soddisfatto dal rapporto Miglioramenti/Prestazioni di Vista come la grande maggioranza di voi… e si che sono stato sempre uno che ha dovuto soffrire dietro un hardware dalle risorse risicate, per cui i passaggi da una versione di Windows alla successiva sono stati tutt’altro che indolore, ma  la pesantezza di Vista è sotto gli occhi di tutti. Domani avremo le prime risposte a quella che è la domanda di tutti… ovvero come sarà il dopo Vista? Domani infatti Microsoft metterà online attraverso questa pagina la prima beta di Windows 7… ma correte, il download sarà permesso solo ai primi 2.500.000 utenti!!

fonte:Tom’s Hardware

36 reads

Categorie: Gratis

pebuilder

Aggiornamento: per chi possiede un’unità flash USB con capacità maggiore di 4Gb consiglio di leggere prima l’articolo “BartPE su unità flash USB con capacità maggiore di 4Gb? Si è possibile!

Come abbiamo avuto modo di vedere in un articolo precedente, BartPE è un Windows XP Cd/DVD bootable creato con PE Builder. Pur essendo un estimatore del Pinguino e di tutte le sue incarnazioni (le varie distribuzioni Live CD di Linux) ritengo che BartPE sia impareggiabile nel caso in cui il nostro ben amato Windows decida di fare le bizze e non ci permetta più di avviare il sistema per accedere ai nostri dati e nel caso si voglia ripristinare un’immagine creata precedentemente con DriveImage XML (di cui in un articolo passato ho illustrato brevemente come si usa DriveImage XML passo passo).

Fin qui tutto bene… almeno per tutti quei pc provvisti di un lettore Cd/DVD. Il problema sorge infatti nel caso in cui il PC sia sprovvisto di tale periferica… e gli ultimi arrivati, ovvero EeePC e compagnia bella, ne risultano sprovvisti e non tutti sono disposti a spendere un capitale per l’acquisto di tale periferica in versione USB. Se a questo aggiungiamo che le unità flash USB sono così comode e veloci che le fanno preferire sempre più a CD e DVD, ecco allora che i motivi per desiderare di poter aver BartPE su di una unità flash USB crescono.

Read the rest of this entry »

255 reads

Categorie: Freeware, Software, Trucchi, Tutorial, Windows, XP

GanttProject

“Usato principalmente nelle attività di project management, il diagramma è costruito partendo da un asse orizzontale – a rappresentazione dell’arco temporale totale del progetto, suddiviso in fasi incrementali (ad esempio, giorni, settimane, mesi) – e da un asse verticale – a rappresentazione delle mansioni o attività che costituiscono il progetto.” (Fonte Wikipedia)

Il mio primo contatto col diagramma di Gantt l’ho avuto durante il corso di Fondamenti della progettazione meccanica, materia seguita durante gli ultimi anni di università. A mio giudizio si tratta di una delle materie che andrebbe insegnata al primo anno di ingegneria dato che mi ha aiutato non poco a capire come molti progetti sono destinati inesorabilmente a sforare la dead line che ci si è posti! La programmazione risulta essere molto importante per poter razionalizzare le risorse e la loro utilizzazione, ma prevedere e coordinare le attività non è un compito semplice. Per tale motivo negli anni sono stati sviluppati diversi software (sicuramente il più noto è Microsoft Project), in grado di realizzare velocemente e in modo pratico una programmazione precisa per qualsiasi progetto ovvero la previsione, programmazione e gestione di attività di qualsiasi complessità. Naturalmente come potete immaginare non esistono solamente software commerciali di Project Management, ma anche Open Source come GanttProject. Il programma ha diverse caratteristiche che lo rendono abbastanza interessante quali:

– Task hierarchy and dependencies
– Gantt chart
– Resource load chart
– Generation of PERT chart
– PDF and HTML reports
– MS Project import/export
– WebDAV based groupwork

GanttProject è disponibile per diverse piattaforme quali Windows , MacOSX, Linux e localizzato nelle lingue più diffuse tra cui anche l’italiano.

Download:
GanttProject 2.0.9 – Windows installer
GanttProject 2.0.9 – MacOSX package
GanttProject 2.0.9 – Linux packages

 

PERT chart – “È una tecnica (formalismo grafico) di project management sviluppata nel 1958 dalla Booz, Allen & Hamilton, Inc. (una ditta di consulenza ingegneristica), per l’ufficio Progetti Speciali della Marina degli Stati Uniti. L’ obiettivo era quello di ridurre i tempi ed i costi per la progettazione e la costruzione dei sottomarini nucleari armati con i missili Polaris, coordinando nel contempo diverse migliaia di fornitori e di subappaltatori.” (Fonte Wikipedia)

92 reads

Categorie: Fedora, Linux, Mac OS X, Open Source, Software, Ubuntu, Vista, Windows, XP

tman

Windows Mobile per come è stato costruito dovrebbe far sentire a proprio agio tutti gli abituali utilizzatori di Windows in versione Desktop, questo è vero la maggior parte delle volte… ma non sempre. Per chi è alle prime armi con un PocketPC, o con uno Smartphone, può risultare disorientante l’esperienza che si prova quando vengono lanciate più applicazioni; in tal caso infatti l’ultima applicazione occupa l’intero display rendendo difficile recuperare l’applicazione precedente e rendendo difficile comprendere quali applicazioni sono ancora aperte. Come si può immaginare tale inconveniente risulta ancora più fastidioso nel caso di un dispositivo con poca memoria disponibile, dove risulta controproducente applicazioni non più utilizzate. A risolvere il tutto ci pensa tMan, un pratico ed estremamente leggero programma Open Source, che svolge il compito di task manager permettendoci di chiudere o passare da un’applicazione all’altra con estrema facilità. A quello che è il suo compito principale tMan ha affiancato ulteriori feature quali il Soft reset, lo Screen-off, il Power-off, lo Screen rotation, il WiFi On/Off, il Bluetooth On/Off. Il programma risulta essere localizzabile, con un po’ di buona volontà è possibile tradurre il .lng seguendo le indicazioni delle apposita guida, ma volendo può essere utilizzato tranquillamente in inglese (magari se ho un pò di tempo mi cimento nella traduzione). Il programma risulta essere estremamente configurabile per quel che concerne la pressione pulsante di chiusura, permettendo di scegliere gli effetti da associare ai diversi eventi.

Download:
tMan v0.9.11 – .cab – per Windows Mobile

107 reads

Categorie: Open Source, Software, Windows Mobile